New York City: le 5 cose che nessuno consiglia

Ah, New York City. Se c’è una città assolutamente da visitare almeno una volta nella vita è proprio lei, la grande mela. New York è così famosa che chiunque sa quali sono le principali attrazioni da vedere.

Per questo voglio consigliarti quello che di solito passa in secondo piano. Quello che vale la pena scoprire a New York City.

Top of the Rock

Ok, l’Empire State Building è l’Empire State Building. Dalla suo 86esimo piano milioni di turisti ogni anno possono godere dello skyline newyorkese. Non da meno è il Top of the Rock, punta di diamante del Rockefeller Center, da cui si può avere lo stesso panorama (per certi versi migliore) del rivale Empire State Building.

Il Top of the Rock è posizionato meglio, più centrale. Dal 70esimo piano del Rockefeller Center, inoltre, potrai vedere l’Empire State Building, cosa che (ovviamente) non puoi fare dall’Empire stesso. Ultimo, ma non meno importante, vantaggio è la minor notorietà dell’observation deck. Ed essendo meno famoso del rivale, troverai meno gente in coda.

top-of-the-rock
L’Empire State Building visto dal Top of the Rock

Roosevelt Island

L’isola intitolata al 32esimo presidente degli States è una sottile linea di terra che si trova tra Manhattan e il Queens. Puoi raggiungere Roosevelt Island con la linea F della metropolitana oppure, dal versante di Manhattan, tramite funivia. Sì, hai capito bene: a New York c’è anche una funivia.

L’isola è ottima per una piacevole passeggiata dalla zona residenziale verso il Franklin Delano Roosevelt Four Freedom Park. Il parco memoriale dedicato a Roosevelt è stato aperto solo nel 2012 ed è un ottimo modo di celebrare le four freedom decantate da uno dei presidenti americani più amati.

roosevelt-island
Franklin D. Roosevelt Four Freedoms Park




Chelsea Market

Una volta era una fabbrica di biscotti. Oggi, di quel passato, ha mantenuto tale magia che non troverai facilmente da nessun’altra parte a New York. Il Chelsea Market è un bellissimo mercatino gastronomico, con specialità culinarie provenienti da tutto il mondo. Giappone, Italia, Messico, America e molte altre culture che si fondono insieme, dando vita a una decina di ristorantini davvero particolari dove potrai assaggiare di tutto a buon prezzo. Ti consiglio particolarmente la cucina di pesce proposta dal mercato: sushi e aragosta su tutto.

Oltre che lo stomaco, al Chelsea Market, potrai soddisfare anche gli occhi. È tutto molto carino e caratteristico e, specialmente durante le festività, addobbato a tema.

chelsea market
Il Chelsea Market addobbato a tema Halloween

High Line

Uno dei migliori esempi al mondo di riqualificazione urbana. La High Line è un parco messo in vita sulle rovine di una vecchia linea ferroviaria sopraelevata. Completato nel 2015, è lungo più di 2 chilometri ed è perfetto per fare una passeggiata, fare attività sportiva o semplicemente rilassarsi.

Dal Meatpacking District (quartiere di quelli che non sembra neanche di essere a NYC, andateci) potrai arrivare fino al West Side. O viceversa. Particolarità della High Line è che molti tratti dei binari sono stati lasciati intatti, andando a creare un bellissimo contrasto tra passato e presente e tra artificiale e naturale. Essendo un parco sopraelevato, potrai vedere scorci che solamente la High Line riesce a offrire.

NY_High_Line
Il parco sui vecchi binari (da Wikipedia)

Coney Island

Tra queste, Coney Island, è l’unica attrazione fuori Manhattan, per la precisione nella parte sud di Brooklyn. Per raggiungerla dal centro di New York ci metterai, con la metropolitana, poco meno di un’oretta. Ma appena sceso dalla metro non ti sembrerà più di essere nella grande mela. Eppure ci sei.

Nonostante il nome, Coney non è un’isola in senso stretto. Può essere definita piuttosto come isola del divertimento, dove luna park, spiaggia, mare, musica, colori, pub e fast food creano un’atmosfera quasi da West Coast.

coney-island
I colori di Coney Island

Per un consiglio su dove alloggiare nella grande mela leggi qui.